Grano d'Aprile

Vittoria Coppola

Benvenuto fermento culturale!

28022014145838_sm_6638

…E pensare che ho letto qui e là qualche critica negativa rispetto al Flashmob lanciato da Caffeina per il 1°Marzo! Mi sono subito chiesta dove stesse l’errore in un’iniziativa così lodevole!

Qualcuno dice: ‘Si dovrebbe entrare in libreria ogni giorno dell’anno’. Un po’ come si dice quando arriva la festa della donna o il giorno di San Valentino.

Ebbene: stabilito il sacrosanto concetto che la preziosità della lettura vale ogni minuto dell’anno, quella della donna, ogni attimo della vita e l’amore – poi – muove il mondo!, io dico: benvenuto Flashmob letterario, un po’ come la bellezza di una mimosa, o la bontà di un cioccolatino a forma di cuore.

Son cose bellissime, e se c’è un giorno in cui possiamo riconoscerci nella bellezza, godiamocelo!

Dunque: viviamo il 1° marzo tra i libri! Complimentiamoci un po’ tutti con Caffeina.

E sorridiamo davanti alla macchinetta con in mano il nostro gioiello di carta! Che ne vale davvero la pena!

28 febbraio 2014

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags

Vittoria Coppola

Nata in Salento, splendido territorio in cui tutt’ora vive e lavora.
Per diversi anni ha lavorato nel settore turistico, che continua a seguire con passione e interesse.
Ha due romanzi all’attivo. Il primo – “Gli occhi di mia figlia” – grazie ai lettori che lo hanno sostenuto, nel 2012 ha vinto l’annuale concorso-sondaggio del Tg1 “Il libro dell’anno lo scegli tu”-Billy il vizio di leggere.
Il secondo romanzo è uscito nel novembre 2012, si intitola “Immagina la gioia”. Ad oggi è alla terza ristampa.
Entrambi sono editi da Lupo Editore.
Nel luglio 2012 ho ricevuto il Premio Nazionale Vrani per la Cultura.

Utenti online