Grano d'Aprile

Vittoria Coppola

Consigli al maturando, col senno di poi…

17062014120720_sm_7867

Agitazione, voglia di finire. Trepidazione, speranza di non essere proprio il primo a dover parlare.

E poi gioia, per avercela fatta. Emozione che – così com’è – non torna più.

Eh sì! Perché se decidi di iscriverti all’università, un esame dopo l’altro sarà un’altra cosa ancora.

Quindi goditi questi giorni. Vivi fino in fondo ogni sensazione.

Calmati, ricomincia da capo se non sei proprio sicuro.

Oppure lascia andare gli appunti. Segui ciò che senti dentro.

Assecondati. E poi affronta tutto quanto. Perché lo sai fare.

Vittoria Coppola

17 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags

Vittoria Coppola

Nata in Salento, splendido territorio in cui tutt’ora vive e lavora.
Per diversi anni ha lavorato nel settore turistico, che continua a seguire con passione e interesse.
Ha due romanzi all’attivo. Il primo – “Gli occhi di mia figlia” – grazie ai lettori che lo hanno sostenuto, nel 2012 ha vinto l’annuale concorso-sondaggio del Tg1 “Il libro dell’anno lo scegli tu”-Billy il vizio di leggere.
Il secondo romanzo è uscito nel novembre 2012, si intitola “Immagina la gioia”. Ad oggi è alla terza ristampa.
Entrambi sono editi da Lupo Editore.
Nel luglio 2012 ho ricevuto il Premio Nazionale Vrani per la Cultura.

Utenti online