Grano d'Aprile

Vittoria Coppola

#Socialbookday, la bellezza della condivisione

15102014114632_sm_9338

Da diverso tempo assente dal mio blog – ma sto soltanto perché preparo il ritorno… – torno a scrivere oggi.

Perché? Per sostenere il Social Book Day, splendida iniziativa di Libreriamo da condividere ovunque si può.
Utilizzando l’hashtag #socialbookday in ogni piattaforma e social network, si potrà far parlare il nostro amore per i libri. Attraverso citazioni, ma non solo.

Ebbene, non posso esimermi dal far riferimento al mio autore prediletto, Guillaume Musso.
Di lui sto leggendo tutto, pian piano…

Scoperto attraverso il suggerimento di una amica (la bellezza della condivisione…) l’ho amato dalle prime righe.
L’altro ieri ho terminato la lettura del suo “Perché l’amore qualche volta ha paura”.

L’ho trovato straordinario. Accattivante. Commovente. Vero, per quanto inverosimile all’apparenza.
Ma quanto conta, l’apparenza, se ciò che vale è l’amore?! Un bel nulla.

Dunque vi dedico una citazione, breve quanto intensa, e con essa vi invito (se ancora non lo avete fatto!) a leggere questo sublime autore:

“Metti tra parentesi le tue paure e corri il rischio di essere felice.”

Buona lettura!

Sosteniamo tutti insieme il #socialbookday!

Vittoria Coppola

15 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags

Vittoria Coppola

Nata in Salento, splendido territorio in cui tutt’ora vive e lavora.
Per diversi anni ha lavorato nel settore turistico, che continua a seguire con passione e interesse.
Ha due romanzi all’attivo. Il primo – “Gli occhi di mia figlia” – grazie ai lettori che lo hanno sostenuto, nel 2012 ha vinto l’annuale concorso-sondaggio del Tg1 “Il libro dell’anno lo scegli tu”-Billy il vizio di leggere.
Il secondo romanzo è uscito nel novembre 2012, si intitola “Immagina la gioia”. Ad oggi è alla terza ristampa.
Entrambi sono editi da Lupo Editore.
Nel luglio 2012 ho ricevuto il Premio Nazionale Vrani per la Cultura.

Utenti online