Grano d'Aprile

Vittoria Coppola

Nigredo e Delacroix: al di sopra dei generi

Oggi vi offro il mio punto di vista sull’ultimo libro dello scrittore Stefano Delacroix, pubblicato da I Libri di Emil. Ho letto il libro e mi sono immediatamente chiesta: è necessario etichettare un libro? Affidarlo ad un genere, come se fosse il suo genitore/generatore, appunto.Ma chi genera un libro è il suo stesso autore, e non l’ambiente a cui appartiene.Dunque,… Leggi tutto

Vittoria Coppola

Nata in Salento, splendido territorio in cui tutt’ora vive e lavora.
Per diversi anni ha lavorato nel settore turistico, che continua a seguire con passione e interesse.
Ha due romanzi all’attivo. Il primo – “Gli occhi di mia figlia” – grazie ai lettori che lo hanno sostenuto, nel 2012 ha vinto l’annuale concorso-sondaggio del Tg1 “Il libro dell’anno lo scegli tu”-Billy il vizio di leggere.
Il secondo romanzo è uscito nel novembre 2012, si intitola “Immagina la gioia”. Ad oggi è alla terza ristampa.
Entrambi sono editi da Lupo Editore.
Nel luglio 2012 ho ricevuto il Premio Nazionale Vrani per la Cultura.

Utenti online